Navigazione veloce

Comitato di valutazione

Composizione del Comitato di valutazione – triennio 2015/2018

Composizione Comitato di valutazione – triennio 15/18
Componente Nomina
Dagnini Bruno Dirigente scolastico  – membro di diritto
Petrò Danilo Genitore – nominato dal Consiglio di istituto
Gallo Antonietta Genitore – nominata dal Consiglio di istituto
Banfi Vincenzo Docente scuola secondaria – nominato dal Collegio dei docenti
Rainoldi Maria Teresa Docente scuola primaria – nominata dal Collegio dei docenti
De Vita Wanda Docente scuola infanzia – nominata dal Consiglio di istituto
Rizzo Giuseppe Membro esterno – docente di scuola secondaria di primo grado nominato dall’Ufficio Scolastico Regionale

Nomina Comitato valutazione  file PDF (36 KB)

Circolare 26/2016 su criteri bonus docenti  file PDF (40 KB)

Attribuzione bonus 2016 ai docenti  file DOC (54 KB)

 Criteri definiti dal Comitato di valutazione nella riunione del 10/05/16
(comma 126, art.1, legge 107/15)

Premessa

Prima di definire i criteri per l’attribuzione del riconoscimento economico previsto dal comma 126 della legge 107 bisogna chiarire, per evitare possibili malintesi e motivi di delusione e di conflitto, che il cosiddetto “bonus” non può pretendere di premiare i docenti migliori, valutati in astratto, in assoluto e a prescindere dall’organizzazione delle singole scuole, ma solo, e più modestamente, di individuare alcune figure che hanno dato un apporto significativo (in termini di impegno personale e ore di lavoro) alla realizzazione delle attività programmate in istituto, in vista del raggiungimento di obiettivi che sono già stati riconosciuti come prioritari dalle deliberazioni degli organi collegiali (nel RAV, nel Piano annuale del Collegio, nel Programma annuale del Consiglio di istituto).

Fatta questa premessa indispensabile si possono definire le attività da riconoscere, nel rispetto degli ambiti previsti dalla legge, che sono tre: A) Miglioramento dell’istituto e successo formativo degli studenti; B) Innovazione didattica e diffusione di buone pratiche nella scuola; C) Compiti di coordinamento organizzativo con assunzione di specifiche responsabilità.

Definizione dei criteri

Si approva pertanto, sulla base delle premesse di metodo sopra indicate, la successiva tabella, che riporta i criteri a cui il dirigente scolastico dovrà attenersi nell’individuare i docenti destinatari del riconoscimento economico e nel motivare la liquidazione dei compensi, in tutti i casi riferendosi al documentato svolgimento dei compiti qui definiti:

Cliccare sulla tabella per ingrandire

Criteri

Prima della liquidazione dei compensi il dirigente scolastico renderà pubblica un’analoga tabella, conforme ai criteri stabiliti dal Comitato, riportante i nomi dei docenti individuati, le attività svolte e il corrispondente profilo.

A partire dal prossimo anno scolastico i criteri definiti dal Comitato verranno comunicati prima dell’approvazione del piano annuale delle attività, in vista della definizione delle priorità e anche per favorire tra i docenti, sulla base delle disponibilità e delle attitudini personali, una rotazione dei compiti che danno accesso al riconoscimento, negli ambiti A e B (piano di miglioramento e diffusione dell’innovazione).

Approvato all’unanimità nella riunione del 10/05/2016
Il Comitato di valutazione